Incontri sicuri? Ecco 6 cose da fare per stare tranquilli

tradire online
Tradimento 2.0: ecco 8 modi di tradire online
18 December 2014
Raffaella: tradisco mio marito
Raffaella: tradisco mio marito con sesso occasionale
5 February 2015

Incontri sicuri? Ecco 6 cose da fare per stare tranquilli

Incontri sicuri

Chi utilizza siti di incontri e dating sa bene che è indispensabile muoversi in tranquillità e senza rischi. Incontri sicuri vuol dire tutelare la propria privacy ma anche l’incolumità, per vivere una conoscenza online in assoluto relax con il gusto e il desiderio di scoprirsi a vicenda. Ecco 6 cose da fare per incontrare una persona conosciuta online in tutta sicurezza.

1. Scegli il luogo giusto

Su questo punto converranno tutti, anche è se è facile cedere alla passione e puntare dritti all’hotel. Per un primo incontro conoscitivo noi consigliamo, sempre, di vedersi in un luogo pubblico. Ideali il caffè e il ristorante, ma anche una passeggiata in centro o magari sul lungomare affollato, d’estate. Il luogo pubblico ci fa sentire sicuri e permette al rapporto di ingranare lentamente, senza ricercare un’intimità forzata da subito. È anche un’ottima “via di fuga” qualora l’altro non fosse di nostro gradimento, mentre in caso di buon feeling si può sempre approfondire altrove…

2. Se hai dubbi, tieniti in contatto con un amico

Puoi riferire ad un tuo caro amico dove stai andando e con chi: così potrai comunicare con lui/lei in caso di problemi, magari inviando un sms che hai già pronto o uno squillo al cell.

3. Proteggi i dati sensibili

Incontri sicuri significa anche privacy: cedere i propri dati personali, infatti, può essere un rischio. Certo, sta anche alla nostra sensibilità capire quanto una persona può essere attendibile, ma specie negli incontri fugaci è meglio non sbilanciarsi troppo. Il consiglio? Meglio non dare da subito il proprio indirizzo, e fornire una mail e un numero di telefono secondari.

4. Attento/a al sesso online

Certo il sesso online è stimolante, ma è bene farlo con le dovute precauzioni: meglio, ad esempio, non inquadrare mai il viso se si “gioca” in webcam, ed evitare di inquadrare dettagli molto riconoscibili dell’ambiente. Ok è bello fidarsi e fare sexting sfrenato, ma l’esperienza dimostra che la pornovendetta o il ricatto a volte sono in agguato.

5. Attento agli scammers

Questo dettaglio vale principalmente per gli uomini: attenzione ai profili fake che chiedono soldi per fantomatiche operazioni online, ma anche alle donne in cerca solo di contante, liquido o meno. Fondamentale è conservare ogni traccia di conversazioni e/o altri scambi tenuti online, giusto per disporre di materiale in caso sorgano problemi.

6. Un po’ di indagine non guasta mai

Se proprio vuoi essere sicuro dell’attendibilità del tuo probabile partner, usa internet. Che dati hai a disposizione su di lui/lei? Nickname ed email a volte bastano. Inseriscili su Google e vedi cosa ne viene fuori: in quanti siti è iscritta la persona? A cosa è associata l’email? L’utente si registra con i dati che conosci, o ha altri connotati? Più che attivare la paranoia, quest’operazione può dirci, in pochi minuti, qualcosa di più sulla persona che uscirà con noi.

Ci sarebbe anche un settimo consiglio: usare il buonsenso. L’attenzione è d’obbligo, ma non lasciamo che la paranoia rovini un momento potenzialmente portatore di nuovi stimoli ed emozioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *