Quanto tradiscono le mogli italiane?

psicologia del tradimento
La psicologia del tradimento
30 July 2014
confessare un tradimento
Confessare o non confessare un tradimento?
30 July 2014

Quanto tradiscono le mogli italiane?

mogli italiane

Anche le mogli italiane non disdegnano il tradimento. È quel che emerge dalle ultime statistiche in fatto di infedeltà elaborate da diversi siti di dating, che fotografano una situazione impensabile solo pochi decenni fa.

Le mogli italiane, insomma, sembrano decisamente monelle e se non scelgono il tradimento lasciano comunque volare la fantasia. Scopriamo perchè.

Italiane monelle? Ecco perchè le mogli italiane tradiscono

Le statistiche si sprecano. Ma è un dato di fatto che le mogli italiane hanno imparato a tradire, negli ultimi decenni, dopo secoli di bigottismo e subordinazione.

Cosa ha portato all’emancipazione “infedele” delle donne? Tanti fattori, soprattutto culturali. Pensiamo a “Sex and the city”, pensiamo al modello “scopa e fuggi” made in USA, ma anche alle tantissime innovazioni tecnologiche che hanno reso più facile e a portata di mano la tentazione, di qualsiasi genere.

L’occasione, insomma, fa la moglie infedele.

In un articolo di pochi anni fa si evidenziavano i fattori che più di tutti spingono una moglie a tradire. Qualche esempio?

  • Vivere in una grande città. Perchè le grandi città sono un vero focolaio di occasioni di incontro e spesso si conduce una vita più libera e disinibita;
  • I luoghi di lavoro. Vedere tutti i giorni le stesse persone, se c’è un feeling, può esporre a un serio rischio di tradimento!
  • Social network & co. L’esposizione quotidiana ai social e a Whatsapp offre decine di occasioni di flirting. Anche bollenti.

Statistiche sull’infedeltà

Le mogli italiane che tradiscono, secondo un recente sondaggio, sono ben il 45% contro il 55 dei maschietti nelle relazioni infedeli. Insomma, pare che le donne abbiano imparato a tradire e a farlo anche senza troppi problemi, portando avanti relazioni parallele ed extraconiugali.

L’infedeltà non è più maschio, certo, ma ci sono molti modi di essere infedeli.

Le mogli italiane, infatti, possono tradire anche solo in chat, tradire mostrandosi nude in cam, facendo sexting, chattando con persone conosciute online o giocando con telefonate bollenti, senza cercare un vero contatto fisico. È il tradimento 2.0, che la giurisprudenza considera ormai come un tradimento a tutti gli effetti.

Il vantaggio del sexting? Fa sentire protetti, perchè si fa anche da casa comodamente seduti il poltrona. I meglio intenzionati possono dare uno sguardo a “Let My Fingers Do the Talking”: Sexting and Infidelity in Cyberspace”, lo studio di Diane Kholos Wysocki e Cheryl D. Childers, dal quale emerge che la donna più dell’uomo ama il sexting e il sesso virtuale.

Fantasie di tradimento delle mogli italiane

Più diffuse dei tradimenti in sè sono le fantasie di tradimento, un vero afrodisiaco che può creare dipendenza. Le mogli italiane adorano fantasticare, immaginarsi a letto con selvaggi stalloni o anche uomini di colore… ma da qui a concretizzare la fantasia, il passo è lungo.

L’80% delle fantasie, secondo l’ennesima statistica, riguarderebbe i colleghi di lavoro. Riusciranno le mogli in questione a resistere alle tentazioni?

Se il marito coglie il segnale, è un’ottima occasione per ritrovare feeling a letto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *